Scomparso Umberto Mascarello, il Barolista dal grande sorriso

Nel 2017 la cantina Michele Mascarello
festeggiò nella sede di La Morra
il Novantesimo anniversario di fondazione

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Era un uomo minuto ma con un sorriso così grande da abbracciare tutta la Langa del Barolo. Umberto Mascarello, scomparso lunedì 2 marzo all’età i 81 anni, era una persona umile, semplice e dal grande cuore. Ma quando ti stringeva la mano lo faceva con tutta l’energia e la tempra di un valente imprenditore che ha saputo vivere con modestia e dignità sia i momenti difficili che quelli di grande successo della sua cantina fondata dai genitori.

Proprio nella Chiesa parrocchiale di San Martino, dove scambiava il segno di pace del buon cristiano fervente e praticante ai vicini fedeli insieme all’inseparabile moglie Caterina, mercoledì 4 marzo alle ore 15 riceverà l’ultimo saluto da concittadini ed amici.

Leggi tutto “Scomparso Umberto Mascarello, il Barolista dal grande sorriso”

331 Views

BAROLO E DOLCETTO NELLE CANTINE DEL PRESIDENTE

DAL DOGLIANI S. LUIGI AL CANNUBI
I GRANDI VINI DEI PODERI LUIGI EINAUDI

di Sergio Garreffa

Comincia oggi con la recensione ad una prestigiosa cantina la rubrica del sommelier AIS del Tigullio Sergio Garreffa, grande esperto dei vini di Langa, per il webmedia Art & Wine News. Buona lettura…

Una grande e lunga storia quella dei Poderi Luigi Einaudi oggi approdati alla quarta generazione. Luigi coprì vari ed importanti cariche, da Governatore della Banca d’Italia, come Ministro e fu il 2 Presidente della Repubblica d’Italia dopo Enrico De Nicola.

Ma questo non gli impedì di essere sempre presente alle varie vendemmie che si sono susseguite. Fu molto lungimirante con vari acquisti di ettari vitati per una prospettiva futura e il tempo gli ha dato ragione nella consacrazione della cantina Poderi Luigi Einaudi nel gotha dei Barolisti.

Leggi tutto “BAROLO E DOLCETTO NELLE CANTINE DEL PRESIDENTE”

63 Views

SCULPTURE PAINTING DI OSVALDO MASCARELLO

IL TRALCIO SCELTO DA SGARBI
DIVENTA ETICHETTA PER UN BAROLO
IN MOSTRA LE BARRIQUE DIPINTE

L’immagine guida della mostra personale dell’artista viaggiatore Osvaldo Mascarello sarà una delle sue più celebri opere in sculto pittura (sculpture painting): Pampini in Langa. Tale creazione, infatti, oltre a palesare una ricercatezza tecnica e stilistica originale, estrosa ed avvincente ha avuto una doppia celebrazione: è stata inserita nel catalogo della Collezione Sgarbi ed utilizzata dal viticoltore lamorrese Gianni Ramello per realizare l’etichetta di una produzione limitata di magnum di Barolo che sarà degustato per il brindisi del vernissage.

CHIESETTA DI S-. ANNA – CASTIGLIONE FALLETTO (CN)
5 – 14 ottobre 2019

ORARI: da venerdì a lunedì 11 – 17 – INGRESSO LIBERO

Inaugurazione sabato 5 ottobre ore 17
con degustazione Barolo Gianni Ramello

Nell’ambito della collaborazione tra il Comune di Castiglione Falletto e l’associazione Art & Wine Club, secondo il progetto concordato dal Sindaco Paolo Borgogno e dal curatore Fabio Giuseppe Carlo Carisio (presidente del sodalizio) per la valorizzazione culturale della Chiesetta di S. Anna attraverso mostre artistiche, ci sarà anche la suggestione delle opere in Barrique Painting.

Leggi tutto “SCULPTURE PAINTING DI OSVALDO MASCARELLO”

51 Views

IL CEPPO SERPENTE IN MOSTRA CON L’ARTE DI FERRARIS

RADICE DI VITE SECOLARE DI 5 MT
TRA LE OPERE CREATE
SOLO CON MATERIALI DI VIGNE

Entra nel vivo la stagione artistica di Castiglione Falletto, organizzata dall’associazione di volontariato culturale Art & Wine Club – Italian Top Style col patrocinio e con la collaborazione del Comune di Castiglione Falletto che ha messo a disposizione la suggestiva sede espositiva della Chiesetta di Sant’Anna.

Nel calendario degli eventi estivi ed autunnali si comincia con la proroga della mostra, inaugurata a luglio, del vitiscultopittore Ezio Ferraris di Agliano Terme (At) che si è arricchita di tre nuove suggestive opere, tutte derivanti da materiali delle vigne. La prima è in realtà una creazione della natura che rievoca i ceppi di vite ultrasecolari con originalissime conformazioni antropomorfe o zoomorfe, selezionati, potati e solo lucidati dall’artista che ne ha fatto le gemme di una rappresentazione narrativa delle vigne.

E’ infatti ammirabile nella mostra di Castiglione Falletto fino a lunedì 16 settembre il vine-snake, una Vite Serpente così denominata dal curatore dell’esposizione Fabio Giuseppe Carlo Carisio, presidente di Art & Wine Club, perché è un ceppo “strisciante” di circa 5 metri e mezzo donato all’artista dal viticoltore castiglionese, Daniele Piantà su suggerimento del vice sindaco Giuliano Moscone.

Leggi tutto “IL CEPPO SERPENTE IN MOSTRA CON L’ARTE DI FERRARIS”

42 Views

MOSTRA PERSONALE DI EZIO FERRARIS

TUTTI I MATERIALI DELLE VIGNE
DIVENTANO ARTE SULLA TELA

CHIESETTA DI S. ANNA
CASTIGLIONE FALLETTO
19 LUGLIO – 2 AGOSTO 2019

Opening venerdì 19 luglio ore 18 con il Barolo Gigi Rosso

Un perfetto simposio enoico-artistico si terrà venerdì 19 luglio alle ore 18 presso la Chiesetta di Sant’Anna, sede espositiva degli eventi dell’associazione di volontariato culturale Art & Wine Club – Italian Top Style, grazie alla collaborazione con il Comune di Castiglione Falletto, affidatario della bella cappella restaurata alcuni anni orsono.

L’arte della vigna di Ezio Ferraris, ormai esperto maestro nel trasformare ogni materiale in componente delle sue scultopitture su tela, incontrerà infatti il Barolo Trecomuni 2014 della cantina Gigi Rosso, che Maurizio, titolare dell’azienda di Castiglione Falletto e figlio dell’amato e compianto fondatore recentemente scomparso, offrirà in degustazione per il brindisi inaugurale.

Leggi tutto “MOSTRA PERSONALE DI EZIO FERRARIS”

64 Views

LEGENDINA, METAPHYSICA LIBERTY

TRA DE CHIRICO E KLIMT:
IN MOSTRA NELLE LANGHE
UN’ARTISTA RUMENA
PREMIATA DALL’UNESCO 

___di Fabio Giuseppe Carlo Carisio ___

Metaphysica Liberty è il titolo dell’orginalissima mostra antologica che porterà un’artista rumena scomparsa, dal talento premiato e celebrato al Grand Palais di Parigi come all’Onu di Ginevra, nella Langa del Barolo, sotto il segno dell’Unesco. Per un’amena coincidenza, infatti, approderà nei Paesaggi Vitivinicoli divenuti Patrimonio dell’Umanità nel 2014 una pittrice contemporanea, decantatrice delle suggestioni delle Grandi Avanguardie, che deve la sua formazione internazionale proprio ad una borsa di studio Unesco. Le opere di Legendina di Paolo, nata nel 1939 a Cobadin, in Romania, e scomparsa nel 2017 a Lugano, nella sua città adottiva, potranno essere ammirate dal 30 maggio al 17 giungo 2019 nella pregevole cornice della restaurata chiesetta di Sant’Anna di Castiglione Falletto (Cn). L’evento rientra nell’intensa stagione espositiva che l’associazione di volontariato culturale Art & Wine Club Italian Top Style ha in programma all’interno del tempio, non più adibito al culto, situato nel suggestivo camminamento intorno ai contrafforti del castello di origini medievali. Un’iniziativa sviluppata in collaborazione con il Comune di Castiglione Falletto grazie all’attenzione mostrata dal sindaco Paolo Borgogno alla valorizzazione della sede espositiva in chiave culturale.

Leggi tutto “LEGENDINA, METAPHYSICA LIBERTY”

92 Views

DREAM NEL CHIOSTRO DEL BRAMANTE

ARTE ONIRICA A ROMA
CON IL GENIO DI KIEFER E TANE
NELLA SPLENDIDA LOCATION

di Ester Campese

E’ al Chiostro del Bramante la location rinascimentale del noto architetto Donato Bramante  che 20 protagonisti dell’arte contemporanea hanno voluto narrare il loro sogno con il mezzo delle opere visionarie. I visitatori della mostra “Dream. L’arte incontra i sogni”  possono dunque godere di un immaginifico viaggio all’interno di questa perfetta architettura.

Leggi tutto “DREAM NEL CHIOSTRO DEL BRAMANTE”

43 Views

DAL NEBBIOLO ROSATO AL BAROLO CRU

IL TRIS DI ROSSI DI LANGA
DELLA CANTINA VEGLIO MICHELINO:
EFFLUVIO DI FRUTTI ROSSI E SPEZIE
CHE INCANTA CON CARNE E CON PESCE

di Fabio Carisio

Per la gioia di un amante del vitigno Nebbiolo ecco tre vini differenti tra loro che possono accompagnare da soli un ottimo pranzo per una importante festività. Con un occhio alla qualità ed uno alla genuinità la cantina Veglio e Michelino & figlio di Valle Talloira nel territorio basso di Diano d’Alba è stata capace di farsi apprezzare sia sul mercato della ristorazione locale che su quello nazionale ed internazionale anche per prodotti di eccellenza alla portata di ogni portafoglio. In altri articoli si è già detto dell’attenzione per la salute che il titolare ed enologo Osvaldo Veglio ha voluto dedicare ai suoi vini: tutti senza residui chimici ed alcuni a bassissimo contenuto di istamine tanto da meritargli recensione sui media nazionali. Ora ci soffermiamo su tre gioielli che si distinguono nell’assortito carnet di oltre venti menzioni enoiche e rappresentano differenti declinazioni della nobile uva Nebbiolo.Da soli sono stati capaci di accompagnare un pranzo festivo con grande gioia dei commensali: il vino rosato, il Nebbiolo d’Alba e il cru di Barolo, due dei quali già presentati nel nuovo abito della rinnovata ed elegantissima etichetta che rende ancora più nobile l’effigie stilizzata con la duplice testa equina dello storico marchio aziendale

Leggi tutto “DAL NEBBIOLO ROSATO AL BAROLO CRU”

58 Views

CANTINA COMUNALE DI CASTIGLIONE

SAPORITA DELICATEZZA
PER LA CUCINA DI LANGA
NELL’AMENO TEMPIO 
DEI PREGIATI BAROLO CRU

di Fabio Carisio

reportage fotografico di Osvaldo Mascarello

I pochi gradini che fanno scendere sotto l’arco dell’ingresso danno la sensazione di entrare in un crutin, il luogo più suggestivo e riposto di una cantina dove in Langa si conservano i vini di pregio d’annata. Aperto l’uscio eccoci nel sacro tempio del Barolo, uno dei rifugi da veri gourmet del vino dei re e degli zar (come scritto nel magazybook Art & Wine n. 24 fu portato alla cerimonia di incoronazione di Alessandro III Romanov da un piccolo aristocratico produttore) dove la scelta è ampia ma va ben ponderata perché ci sono bottiglie a buon prezzo per esploratori del Nebbiolo ma anche quelle preziose che superano i 100 euro pur essendo dell’ultima annata.

Leggi tutto “CANTINA COMUNALE DI CASTIGLIONE”

49 Views

PINOCCHIO RITORNA NELLA BALENA

ANTEPRIMA AD ASTI
DEL GRANDE CICLO PITTORICO
DI FILIPPO PINSOGLIO
SUL BURATTINO DI COLLODI

Palazzo Michelerio, 16 novembre 2018 – 14 gennaio 2019

a cura di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

 

“L’ultima bugia che ho detto?”. Filippo Pinsoglio si schermisce un po’ e poi ammette con candore: “Sono pieno di bugie”. Non stupisce, dunque, che il pittore astigiano, allievo di Amelia Platone e Carlo Carosso, abbia deciso di fare del burattino di legno il protagonista della sua prossima mostra che s’inaugurerà, il 16 novembre, nell’ex chiesa del Gesù: “Siamo tutti un po’ Pinocchio, creature monelle ma con animo buono e gentile”.

Il titolo dell’esposizione, “Pinocchio nella balena”, è in perfetta sintonia con l’atmosfera del Museo Paleontologico. Un filo ideale correrà tra i cetacei dalle grandi ossa, conservate un piano sotto all’ex chiesa del Gesù, e la balena dai vividi colori che comparirà sulle tele di Pinsoglio: quaranta quadri, in tutto, accolti anche nelle vicine sale didattiche del Parco Paleontologico Astigiano.

“Il Museo è il luogo perfetto per Pinocchio, è la casa delle balene, quindi anche di quella nella cui grande pancia il burattino ritrova Geppetto”: ecco perché Pinsoglio è felice nel vedere avverarsi l’idea di esporre a Palazzo del Michelerio. La mostra è promossa dal Parco Paleontologico Astigiano, con il patrocinio di Comune e Regione Piemonte, e resterà aperta fino al 14 gennaio. Tra poco nell’ex chiesa del Gesù inizierà l’allestimento.

Leggi tutto “PINOCCHIO RITORNA NELLA BALENA”

36 Views