S. FRANCESCO E IL SULTANO NELL’ARTE

L’EROICO VIAGGIO IN TERRA SANTA
DEL FRATICELLO D’ASSISI 
DALLA LEGENDA DI BONAVENTURA
AI CAPOLAVORI DEL RINASCIMENTO

___di Fabio Giuseppe Carlo Carisio con testo di San Bonaventura ___

«Nel 1219 Francesco realizzò finalmente un suo ardente desiderio: predicare la fede cristiana ai musulmani. Questo evento viene narrato nel nono capitolo della Legenda Maior, dove Bonaventura parla della carità che spingeva Francesco a voler annunciare il Vangelo a tutti gli uomini, e dell’attrazione che il santo provava davanti alla possibilità del martirio. La funzione di questo episodio è infatti quella di associare Francesco al grado più alto della santità cristiana, quello dei martiri, dimostrando la completa disponibilità del Poverello a morire per Cristo. Raggiungendo l’esercito crociato a Acri e poi a Damiata, Francesco ottenne dal legato pontificio di potersi recare, al suo rischio e responsabilità, dal principe musulmano, il sultano Melek-el-Kamel». A spiegare sinteticamente il movente spirituale del viaggio che il Patrono d’Italia volle compiere in Terra Santa è l’autorevole storico cattolico monsignor Timothy Verdon, canonico del Duomo di Firenze, Direttore dell’Ufficio di Arte Sacra e Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Firenze, uno dei massimi esperti viventi di storia dell’arte cristiana. Il suo conciso ma eloquente intervento agiografico è una premessa al commento critico dell’opera attribuita a Giotto di Bondone, la cosiddetta “Prova del fuoco”, l’undicesima delle ventotto scene del ciclo di affreschi delle Storie di San Francesco della Basilica superiore di Assisi. E’ la famosa “ordalia” con cui il frate assisiate sfidò il Sultano ed i sacerdoti islamici per dimostrare la potenza di Dio.

Leggi tutto “S. FRANCESCO E IL SULTANO NELL’ARTE”

BIBBIA E SACRO VINO – il catalogo

DALLE INCISIONI DI MARC CHAGALL
SULL’ANTICO TESTAMENTO
ALLE OPERE DEGLI ARTISTI
ART & WINE CLUB

A fronte di numerose richieste ecco il catalogo della mostra BIBBIA E SACRO VINO tenutasi a Barolo lo scorso anno a cura di Fabio Giuseppe Carlo Carisio.

Poiché sono rimasti solo 10 esemplari del catalogo cartaceo chi fosse interessato ad averlo potrà riceverlo al costo di 50 euro come copia arretrata.

E’ disponibile invece in numero illimitato il catalogo di una precedente mostra con tutte le 105 acqueforti di Marc Chagall sulla Bibbia al costo di 15 euro. Immagine sottostante.

per info club@art-wine.eu

CLICCA SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL CATALOGO PDF

NELL’IMMAGINE SOTTOSTANTE LA COPERTINA DEL CATALOGO CON LE 105 INCISIONI DI MARC CHAGALL SULLA BIBBIA

 

 

SVELATO IL MISTERO DELLA VETRATA ONU DI CHAGALL

LA PROFEZIA DI ISAIA DELLA BIBBIA
FONTE ORIGINARIA D’ISPIRAZIONE

Il monumentale repertorio immaginifico artistico e spirituale del ciclo di acqueforti sulla Bibbia (1932-1956,sulla Tanakh ebraica ovvero I libri dell’Antico Testamento sacri agli Israeliti) di Marc Chagall non finisce di stupire e riesce a sorprendere anche un funzionario dell’ONU di New York in visita a Barolo e alla esposizione allestita da Art & Wine Club presso l’Aula Picta (ex Confraternita di Sant’Agostino) nei giorni scorsI. Il motivo è semplice: è stato finalmente svelata la fonte d’ispirazione dell’artista nella sua realizzazione della ceeberrima vetrata Peace Window nel Palazzo di vetro delle Nazioni Unite di New York..

Leggi tutto “SVELATO IL MISTERO DELLA VETRATA ONU DI CHAGALL”

MARC CHAGALL A BAROLO

BIBBIA E SACRO VINO IN AULA PICTA

MOSTRA PROROGATA FINO A GIUGNO

14 ACQUEFORTI DI MARC CHAGALL

14 OPERE DI ARTISTI CONTEMPORANEI

a cura di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Fino al 3 giugno  2018 – Aula Picta – Piazza Falletti – Barolo

Il Cantico di Davide di Marc Chagall è l’immagine guida della mostra Bibbia e Sacro vino organizzata dall’associazione Art & Wine Club – Italian Top Style insieme alla società Gospa srl, grazie all’ospitalità ed il fondamentale supporto di Barolo Art, gestore dello stupendo spazio espositivo ricavato nell’ex Confraternita dei Disciplinati di S. Agostino. In virtù della tematica di arte sacra Cristiana e delle imminenti festività religiose dell’Ascensione e della Pentecoste, del grande interesse suscitato e dell’alta affluenza di visitatori la mostra è stata prorogata fino a domenica  3 giugno.

Leggi tutto “MARC CHAGALL A BAROLO”

ANNIVERSARIO DI MARC CHAGALL

33 ANNI FA IN COSTA AZZURRA

MORIVA IL MISTICO DELL’ARTE

Marc Chagall – Autoritratto con 7 dita – (1911-1912) Stedelijk Museum

Marc Chagall nacque il 7 luglio 1887 a Vitebsk, nella Bielorussia allora sotto il domionio dell’Impero Russo. Il suo vero nome ebreo era Moishe Segal, mentre quello russo era Mark Zacharovič Šagalov, abbreviato in Šagal. Ma viene ricordato con la trascrizione francese Chagall poiché la Francia divenne la sua seconda patria.  Trovò successo proprio a Parigi dove la sua arte fu valorizzata dal famoso mercante Ambroise Vollard (già gallerista di Picasso e Kandiskij). Fu proprio costui a chiedergli la realizzazione del ciclo di acqueforti sulla Bibbia che di fatto influenzò l’intera vita del pittore, ebreo ortodosso.

Leggi tutto “ANNIVERSARIO DI MARC CHAGALL”

Art – PINACOTECA LOCARNO

MARIO BOTTA – SPAZIO SACRO

25 MARZO – 12 AGOSTO 2018

Pinacoteca Comunale Casa Rusca, Locarno

Inaugurazione: sabato 24 marzo 2018, ore 17.00

Conferenza stampa: giovedì 22 marzo 2018, ore 11.00

Dal 25 marzo al 12 agosto 2018 la Pinacoteca Comunale Casa Rusca a Locarno ospiterà una rassegna delle architetture del sacro di Mario Botta. “Mario Botta. Spazio Sacro” è un progetto espositivo curato dallo studio Mario Botta Architetti, con la direzione scientifica di Rudy Chiappini. Dopo aver presentato artisti di fama internazionale (Valerio Adami, Fernando Botero, Hans Erni, Mimmo Rotella, Javier Marín e Robert Indiana), il Museo inaugura la programmazione espositiva del 2018 con una mostra dedicata a Mario Botta, estendendo il proprio orizzonte di ricerca e interesse anche all’architettura.

Mario Botta – Cattedrale della Resurrezione

La mostra si svolgerà nelle sale della Pinacoteca e nel suggestivo padiglione costruito per l’occasione nel cortile esterno. Per la prima volta in assoluto saranno presentate 22 architetture realizzate in differenti Paesi: Svizzera, Italia, Francia, Israele, Ucraina, Sud Corea e Cina. Si tratta di 18 edifici, 3 opere in corso di realizzazione e una proposta per una cappella all’aeroporto della Malpensa. Tutti i progetti saranno documentati con modelli originali, disegni e gigantografie.

Leggi tutto “Art – PINACOTECA LOCARNO”