CICLOPITTURA A LA MORRA

BARRIQUE ACTION PAINTING

DI OSVALDO MASCARELLO

La Morra – Chiesa di San Rocco – fino al 30 aprile

Non finisce di stupire l’artista viaggiatore Osvaldo Mascarello! Dopo essersi fatto apprezzare per le “grotte delle ombre” e la scultopittura con cui le ha impreziosite, si è cimentato con successo nel Barrique Painting, ed ha creato la ciclopittura, così battezzata dal critico d’arte Fabio Carisio che annuncia ora l’ultima nuova evoluzione: il Barrique Action Painting.

«Nella ciclopittura prendono forma i profili degli stupendi paesaggidelle Langhe Patrimonio Unesco rappresentati in un excursus temporale di scenari dall’alba alla mattina sulle piccole botti. Ora l’ultima geniale trovata del pittore (che è anche ingegnere) si può definire  Barrique Action Painting – spiega Carisio – Con una suggestiva intuizione, tramite apposito supporto in acciaio, Mascarello ha reso le botti dipinte interattive con il visitatore che può farle ruotare per ammirare il paesaggio e i monumenti delle colline di La Morra e dintorni, rese celebri dal blasonato vino Barolo.

CLICCA SULL’IMMAGINE PER AMMIRARE IL BARRIQUE ACTION PAINTING

Barrique Painting – Focus 1 -Santa Maria di La Morra

Osvaldo Mascarello, si propone in mostra insieme a Claudio Costa, in “Duetto”, nella chiesa di San Rocco a La Morra dal 31 marzo al 30 aprile 2018. Due artisti amici da tempo che con stili e linguaggi diversi ma con lo stesso amore per la natura, dipingono  i paesaggi della loro terra di origine, la pianura Lombarda e le Langhe piemontesi. Il realismo romantico e raffinato delle pianure e dei paesaggi di vigna di Claudio, è abbinato ai paesaggi di Osvaldo che,accentuati da una cornice d’ombra risaltano le cromie solitamente monocromatiche, alternando pittura classica e sculto pittura.

 

Lascia un commento